Accertamento e contenzioso

Irregolare la notifica in Italia se il domicilio è all'estero

di Ferruccio Bogetti

Stop alla notifica dell'atto impositivo in Italia se il contribuente è regolarmente iscritto all'Aire e fiscalmente domiciliato all'estero. Questo perché l'amministrazione finanziaria può consultare il registro dei residenti all'estero, accertare la variazione anagrafica per trasferimento all'estero della residenza e notificare l'accertamento all'indirizzo corretto. Pertanto non è rilevante l'elezione del domicilio in Italia per la notifica degli atti che era stata indicata in Unico dal contribuente. Sono le conclusioni della sentenza 3451/14/2014 della Ctr Lombardia (presidente Targhetti, relatore Guida). ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?