Accertamento e contenzioso

Fatture soggettivamente inesistenti: al privato dimostrare le proprie ragioni

di Michela Grisini

In ipotesi di operazioni oggettivamente o soggettivamente inesistenti o comunque fraudolenti, l'amministrazione finanziaria ha l'onere di provare, anche mediante presunzioni, che l'operazione commerciale oggetto della fattura non è stata posta in essere, o non lo è stata tra i soggetti che figurano nella fattura, o che tale documento sottende un'operazione fraudolenta cui il cessionario sia partecipe. La prova contraria spetta, invece, al contribuente. È quanto precisato dalla Sezione tributaria civile della Corte di cassazione con sentenza 5 settembre 2014 ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?