Accertamento e contenzioso

La Francia ha già chiesto a Ubs 300 nomi

di Paolo Bernasconi

Sono 300 i nomi di clienti francesi di Ubs che il fisco svizzero ha appena trasmesso al fisco francese, poiché sospettati di irregolarità fiscali. La trasmissione è avvenuta senza informare i clienti, che pertanto non hanno nemmeno potuto ricorrere. La domanda francese riguarda fatti commessi prima dell'entrata in vigore delle nuove norme svizzere. Se per gli azionisti di Ubs impressiona l'ammontare della cauzione confermata pochi giorni orsono dalla Corte d'appello di Parigi a carico di Ubs (1,1 miliardi di ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?