Accertamento e contenzioso

Lo studio di settore aggiornato non serve in appello

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Il contribuente può ricorrere contro gli accertamenti basati sugli studi di settore chiedendo l'applicazione di quelli evoluti e più aggiornati, a lui più favorevoli, purché la richiesta non avvenga per la prima volta nel giudizio d'appello: ciò costituirebbe domanda nuova e pertanto inammissibile. Così si evince dalla sentenza della Ctr Liguria 912/6/14 (pres. Moraglia, rel. Maltese). La vicenda. Una Srl che commercia all'ingrosso abbigliamento tecnico e divise di lavoro, nel 2005 dichiara ricavi per circa 692mila euro, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?