Accertamento e contenzioso

Stop al redditometro senza ragionevolezza

di Laura Ambrosi

È illegittimo l’accertamento da redditometro privo di ragionevolezza e fondato su dati lontani dalla realtà. I parametri redditometrici rappresentano, infatti, solo un possibile indizio che non può di per sé costituire la rettifica operata. Lo ha affermato la Ctp di Reggio Emilia con la sentenza 462/02/14 depositata il 27 ottobre 2014 (presidente Folloni, relatore Reggioni). La vicenda trae origine da un accertamento sintetico eseguito dall’agenzia delle Entrate, fondato sui parametri previsti dal “vecchio” redditometro. Il contribuente ha impugnato ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?