Accertamento e contenzioso

Redditometro: le mosse del contribuente per «giustificare» le spese

di Rosanna Acierno

La difesa dal redditometro punta su altre prove. Per superare l’intenzione dell’Ufficio di procedere comunque all’accertamento dopo il primo contraddittorio, il contribuente può giocare la carta dell’ulteriore documentazione da produrre in un successivo incontro per tentare di abbattere lo scostamento al di sotto del 20%. Ai fini dell’emissione dell’atto di accertamento da redditometro, infatti, anche a seguito delle giustificazioni addotte dal soggetto verificato deve sempre sussistere il requisito dello scostamento oltre il 20% tra le spese presuntivamente sostenute ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?