Accertamento e contenzioso

Nel redditometro gli incrementi patrimoniali vanno motivati

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Gli incrementi patrimoniali attributi al contribuente nell'accertamento sintetico emesso dall'Amministrazione devono indicare la collocazione temporale di ciascun investimento e il loro distinto ammontare. Ciò perché l'accertamento sintetico va motivato e quindi, anche in mancanza di prova contraria fornita dal contribuente, l'amministrazione li deve individuare. Questa la conclusione della sentenza di Cassazione n. 27309/14 depositata ieri. La controversia riguarda due accertamenti notificati ad una contribuente, entrambi senza indicazione dell'anno in cui gli incrementi sono stati effettuati. Infatti gli avvisi ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?