Accertamento e contenzioso

Il fisco contesta i ricavi per la non operatività

di Rosanna Acierno

Il fisco mette nel mirino i ricavi per contestare la non operatività. Sempre più spesso, infatti, i controlli dell’amministrazione finanziaria si stanno focalizzando, tra l’altro, sul disconoscimento di parte dei ricavi di società (soprattutto immobiliari) solo perché conseguiti magari mediante la prestazione di servizi a favore di altre società strettamente connesse all’ente accertato. Così, l’ufficio accerta in capo alla società la presunta non operatività, con conseguente ripresa a tassazione di maggiori imposte sui redditi, Irap e Iva. Per ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?