Accertamento e contenzioso

Inammissibile l’appello notificato tramite un’agenzia privata

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

È inammissibile l'appello del concessionario notificato tramite un'agenzia privata anziché tramite il servizio postale. Tale modalità di consegna infatti è equiparabile alla consegna diretta, ma essa è prevista solo nei confronti del Mef e dell'ente locale mentre è esclusa per il concessionario della riscossione. L'agenzia privata poi non riveste la qualifica di pubblico ufficiale e quindi non c'è la certezza che l'atto spedito sia correttamente ricevuto dal destinatario. Sono queste le conclusioni della sentenza 2922/2015 della Cassazione . ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?