Accertamento e contenzioso

Secondo il giudice è nullo l’atto contro una società estinta

di Dario Deotto

L’atto di accertamento emesso nei confronti di una società estinta è da ritenersi nullo in quanto emesso nei confronti di un soggetto giuridicamente inesistente. Di conseguenza, sussiste il difetto di legittimazione degli ex rappresentanti, i quali - in qualità di semplici soggetti a cui è stato notificato l’atto - avevano sollevato tale carenza di legittimazione. È questo quanto, incanalandosi in un solco abbondantemente tracciato, afferma la Ctp di Siracusa, con sentenza 111/1/2015, depositata il 21 gennaio 2015 (presidente ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?