Accertamento e contenzioso

Voluntary disclosure, consulenti a rischio reato

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

La voluntary disclosure pone il professionista che assiste il cliente interessato a presentare l'istanza di fronte al rischio della responsabilità anche in sede penale allorché riceve l'autocertificazione dell'assistito sulla formazione delle somme (detenute o meno all'estero) sottratte a tassazione. Fermo restando che per i casi in cui il cliente dichiari, in occasione della collaborazione volontaria, informazioni non veritiere è previsto un delitto introdotto proprio dalla legge 186/2014 (punito con la reclusione da un anno e sei ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?