Accertamento e contenzioso

Valida la notifica all’indirizzo indicato in Unico

di Luca Benigni e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

È valida la notifica a mezzo posta dell'accertamento all'indirizzo indicato nella dichiarazione dei redditi. Intanto in caso di diversa residenza anagrafica il mantenimento di una cassetta nominativa al vecchio indirizzo consente all'agente postale di perfezionare la notifica. Il contribuente deve poi dimostrare che non c'è alcun recapito al vecchio indirizzo. Infine la variazione del domicilio fiscale indicato nella dichiarazione dei redditi può avvenire senza che il contribuente possa sfruttare a suo vantaggio un possibile errore. Così la sentenza 6959/2015 ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?