Accertamento e contenzioso

Raddoppio dei termini: per le nuove regole non c’è retroattività

di A.I.S.Mec.

La nuova norma sul raddoppio, favorevole al contribuente, si applicherà, per espressa previsione legislativa, solo agli atti impositivi notificati dopo l’entrata in vigore. Sono, dunque, fatti salvi gli effetti degli atti impositivi notificati alla data di entrata in vigore del decreto legislativo. Ne consegue che, ad esempio, per il periodo di imposta 2009, il cui ordinario termine di decadenza scadeva il 31 dicembre 2014, l’ufficio potrà comunque beneficiare del raddoppio nel caso in cui notifichi l’accertamento prima della definitiva ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?