Accertamento e contenzioso

Cartelle con prescrizione breve

di Farancesco Falcone

I crediti previdenziali contenuti in una cartella di pagamento notificata, e non opposta, si prescrivono in cinque anni, anziché in dieci, non potendosi applicare la prescrizione prevista per le sentenze di condanna passate in giudicato. Ad affermarlo è stata la prima sezione lavoro del tribunale di Roma, con la sentenza 4549 depositata il 6 maggio. Una società ha impugnato delle intimazioni di pagamento notificatele il 18 marzo 2014, eccependo la prescrizione del credito Inps relativo a contributi previdenziali ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?