Accertamento e contenzioso

Illegittimo l’accertamento emesso prima dei 60 giorni

di Laura Ambrosi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

È illegittimo l’atto emesso prima della scadenza del termine di 60 giorni previsto nell’ipotesi di verifica e ciò anche se il contribuente non ha subito alcun pregiudizio dalla violazione commessa dall’ufficio. Si tratta, infatti, di un termine perentorio ed è derogabile solo in presenza di una ragione di urgenza. Ad affermarlo è la Corte di Cassazione con la sentenza n. 12773 depositata ieri. L’agenzia delle Entrate emetteva un avviso di accertamento, conseguente ad una verifica, prima del decorso dei ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?