Accertamento e contenzioso

Il liquidatore subentrato risponde dei reati solo se ne era a conoscenza

di Laura Ambrosi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Il liquidatore della società subentrato dopo la chiusura del periodo di imposta risponde di eventuali reati dichiarativi solo se viene dimostrata che era a conoscenza delle violazioni commesse. Ad affermare questo interessante principio è la Corte di Cassazione, III sezione penale, con la sentenza n. 30492/2015 . Al liquidatore di una società, indagato dei reati di dichiarazione infedele e fraudolenta, mediante utilizzo di falsi documenti, per il periodo di imposta 2007, il gip disponeva il sequestro dei suoi beni. ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?