Accertamento e contenzioso

Illegittimi gli avvisi emessi senza l’invito a giustificare i redditi

di Francesco Falcone

L’ufficio che procede alla determinazione sintetica del reddito del contribuente ha l’obbligo di invitarlo per fornire dati e notizie rilevanti ai fini dell’accertamento. La mancanza di questo invito preventivo basta da sola a rendere nulla la verifica per violazione dell’obbligo generalizzato al contraddittorio endoprocedimentale, senza la necessità che il contribuente fornisca in giudizio le giustificazioni relative al maggior reddito contestato. A dirlo è stata la Ctr Lombardia, sezione distaccata di Brescia (presidente e relatore Montanari) con la sentenza 3417/67/2015 ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?