Accertamento e contenzioso

Voluntary, prelievi da giustificare

di Giovanni e Pasquale Formica

Nell’ambito della voluntary disclosure, il contribuente è tenuto a giustificare l’utilizzo dei prelievi significativi risultanti dai conti correnti esteri oggetto di regolarizzazione. L’eventuale rifiuto di fornire informazioni, facendo presumere la loro destinazione a ulteriori investimenti esteri, occultati al Fisco in violazione dell’obbligo di onnicomprensività della procedura internazionale, potrebbe comportare l’esclusione tout court dalla stessa, per incompletezza informativa. È questa, in sintesi, la conclusione cui giunge la circolare 27/E del 2015. La sanzione prevista per prelevamenti anomali ingiustificati non sarebbe, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?