Accertamento e contenzioso

Voluntary, immobili meno «cari»

di Antonio Tomassini

La circolare 30/E/2015 diffusa martedì scorso chiarisce che per fruire delle massime riduzioni sanzionatorie ed evitare il raddoppio dei termini di accertamento l’aderente alla voluntary disclosure, in caso di regolarizzazioni di immobili ubicati in Paesi black list con accordo (come la Svizzera e Montecarlo), deve necessariamente optare per il rimpatrio giuridico affidando un incarico a una società fiduciaria. L’istituto del rimpatrio giuridico sostituisce l’obbligo di rilascio del waiver, evidentemente applicabile alle sole attività finanziarie, garantendo la ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?