Accertamento e contenzioso

L’imposta evasa si può calcolare anche solo in base ai ricavi

di Laura Ambrosi

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L’imposta evasa ai fini del reato di omessa dichiarazione va legittimamente calcolata anche sui soli ricavi, nell’ipotesi in cui il contribuente non dia prova dell’esistenza di costi. Ad affermarlo è la Corte di cassazione, sezione feriale penale, con la sentenza nr. 35773 depositata ieri. Un contribuente, titolare di un’impresa di trasporto merci su strada, ometteva la presentazione della propria dichiarazione dei redditi. Gli veniva così contestato il reato previsto all’articolo 5 del decreto legislativo 74/2000, poiché dagli accertamenti ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?