Accertamento e contenzioso

Lo scambio di info vanifica il waiver

di Marco Piazza

Non vi è alcuna necessità di rilasciare il waiver alla banca estera nel caso in cui, in seguito alla voluntary disclosure, il contribuente decida di mantenere le attività finanziarie in uno Stato che, pur non appartenendo all’area Ue o See white list abbia in atto, con l’Italia, un effettivo scambio di informazioni secondo lo standard Ocse e che non abbia posto riserve alla possibilità di scambiare informazioni bancarie. Sarebbe infatti superfluo, in tal caso, aggiungere il cosiddetto “monitoraggio rafforzato” ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?