Accertamento e contenzioso

Reati Iva, «continuazione» difficile

di Laura Ambrosi

In presenza di reati di omesso versamento Iva per più periodi imposta a causa della mancanza di liquidità, non si può applicare l’istituto della continuazione in quanto i delitti sono la conseguenza di distinte decisioni e non programmati inizialmente. Ad affermarlo è la Corte di cassazione, sezione I penale, con la sentenza 35912, depositata ieri . La pronuncia trae origine da un’istanza presentata da un contribuente, amministratore di una Sas, per ottenere l’applicazione della continuazione per i reati ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?