Accertamento e contenzioso

Accertamento, «parola» ai conti

di Laura Ambrosi

È legittimo l’accertamento bancario eseguito ad un privato fondato solo sui dati risultanti dai conti correnti, poiché l’onere della prova è a carico del contribuente. È poi il giudice tributario che deve valutare se le prove da questi prodotte siano in grado di smentire l’atto, considerando le somme nel contesto complessivo. Ad affermarlo è la Corte di Cassazione con la sentenza n. 18125 depositata ieri. L’agenzia delle Entrate emetteva un accertamento ad una contribuente fondato sulle indagini ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?