Accertamento e contenzioso

Le cure provano la residenza in Italia

di Laura Ambrosi

Le prestazioni sanitarie nazionali, la proprietà di immobili e la residenza di moglie e figli in Italia legittimano il disconoscimento della residenza in Svizzera e consentono all’amministrazione la pretesa di imposte e sanzioni. Ad affermarlo è la sentenza 3869/67/15 della Ctr Lombardia . La Guardia di Finanza ha accertato che un contribuente, pur risultando iscritto all’Aire, andava ritenuto fiscalmente residente in Italia e non in Svizzera. Più precisamente dai riscontri eseguiti risultava aver usufruito di prestazioni specialistiche non occasionali ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?