Accertamento e contenzioso

Reati tributari, svolta su punibilità e aggravanti

di Antonio Iorio

Il decreto della riforma fiscale rivisita totalmente le cause di non punibilità e le aggravanti : se da un lato sarà possibile in futuro non essere perseguiti, almeno nelle ipotesi di omessi versamenti, pagando il debito tributario (anche a rate) prima del dibattimento, dall’altro ci sarà un aumento fino alla metà della pena se il reato è commesso dal compartecipe dell’illecito nell’esercizio della consulenza fiscale svolta da un professionista o da un intermediario finanziario. Ritenute, Iva, indebite ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?