Accertamento e contenzioso

Una richiesta di chiarimenti con 60 giorni per «spiegarsi»

di Rosanna Acierno

Qualora intendessero contestare operazioni abusive, gli Uffici saranno tenuti a rispettare adeguate garanzie procedimentali. L’abuso del diritto, infatti, potrà essere contestato dall’Ufficio esclusivamente mediante un apposito atto di accertamento. Pertanto, eventuali altri addebiti relativi, ad esempio, al disconoscimento della deduzione di oneri per difetto di inerenza o di detrazioni ritenute non spettanti dovranno essere contestati, separatamente, con altro atto. Rimane, tuttavia, ferma per il Fisco la possibilità di effettuare ulteriori accertamenti sempre ai fini dell’abuso e per lo stesso ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?