Accertamento e contenzioso

L’autorizzazione alle indagini bancarie non necessita di motivazione

di Michela Grisini

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Le indagini bancarie effettuate dall’amministrazione finanziaria sono legittime anche se l’atto autorizzativo presupposto è soltanto indicato nell’avviso di accertamento. Ciò in quanto tale atto ha natura meramente preparatoria dell’attività istruttoria e non provvedimentale. A precisarlo è la sesta sezione civile tributaria della Corte di cassazione con sentenza del 6 ottobre 2015, n. 19961 .La vicenda giudiziaria muove dall’impugnazione di un avviso di accertamento Irpef da parte di un contribuente che contestava, fra l’altro, la mancata allegazione dell’atto autorizzativo all’acquisizione ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?