Accertamento e contenzioso

Evasione fiscale, il giudice può basarsi sull’informativa della Guardia di Finanza

di Romina Morrone

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Al fine di accertare la responsabilità penale dell’imputato per le omesse annotazioni obbligatorie ai fini delle imposte dirette e dell’Iva, il giudice può basarsi sull’informativa con la quale la Guardia di finanza ha determinato il reddito imponibile utilizzando percentuali di ricarico tratte da un’indagine di mercato, e anche ricorrere all’accertamento induttivo dell’imponibile quando la contabilità imposta dalla legge sia stata irregolarmente tenuta. Lo ha ribaditola Cassazione nella sentenza n. 40358 dell’8 ottobre . I fatti. Con ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?