Accertamento e contenzioso

Raddoppio termini a effetto limitato

di Antonio Longo e Antonio Tomassini

Dal 2 settembre 2015 il raddoppio dei termini non può avere più efficacia «retroattiva». L’allungamento del periodo oggetto di accertamento, in presenza di violazioni penali, non opera se la denuncia è presentata o trasmessa oltre la scadenza ordinaria dei termini. Nel nuovo regime la denuncia può arrivare esclusivamente dall’Amministrazione finanziaria (inclusa la Guardia di Finanza) e va collegata ad una attività ispettiva tributaria. Il raddoppio dei termini opera quindi soltanto al ricorrere di specifiche condizioni. In primo ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?