Accertamento e contenzioso

Stop al credito che non è ancora compensabile

di Gianfranco Antico

La conseguenza dell’indebita compensazione con crediti inesistenti o non spettanti è la reclusione da 6 mesi a 2 anni per chiunque non versa le somme dovute, per un ammontare superiore a 50mila euro per ciascun periodo d'imposta. Compensazioni Il controllo delle compensazioni dei rapporti di debito/credito tra il Fisco ed i contribuenti è già da qualche tempo oggetto di una certa attenzione da parte dell’Amministrazione finanziaria nonché dello stesso Legislatore. L’interesse fiscale del Legislatore risulta confermato ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?