Accertamento e contenzioso

Dalle fatture presso terzi la prova di Unico omesso

di Antonio Iorio

La prova del reato di omessa presentazione della dichiarazione può essere acquisita dagli accertatori attraverso l’elenco clienti e fornitori e le fatture rinvenute presso terzi in rapporti con l’imputato, se tale attività, ancorché svolta senza le garanzie difensive, sia avvenuta quando era rilavabile la sola omessa presentazione e non anche la condotta penalmente rilevante subordinata al superamento della soglia di punibilità. A fornire questa interpretazione è la Corte di cassazione, sezione III penale, con la sentenza 46500 depositata ieri. ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?