Accertamento e contenzioso

Il beneficio mette fuori gioco il ravvedimento operoso

di Gian Paolo Ranocchi

Riduzione di un terzo della sanzione per l’infedeltà dichiarativa conseguenza degli errori derivanti dall’imputazione temporale di componenti economici, svincolata da limiti percentuali o assoluti della maggiore imposta o del minor credito contestati. È questo quanto si ricava dal nuovo testo dell’articolo 1 del Dlgs n. 471/1997 come riformulato dall’articolo 15 del Dlgs n. 158/2015 , come evidenziato nell’articolo qui sopra. L’abbattimento al 60% (“di un terzo”) della sanzione base prevista in caso di infedele dichiarazione, scatta quando, in assenza ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?