Accertamento e contenzioso

Lettere d’intento, l’Iva fa il pieno

di Luca De Stefani

Come previsto dal decreto semplificazioni (articolo 20, Dlgs 175/2014), il modello Iva relativo al 2015, da ieri in bozza nel sito dell’agenzia delle Entrate, dovrà contenere i dati delle lettere d'intento che sono state “ricevute” nell'anno. Sono stati raddoppiati, quindi, gli invii di questi dati alle Entrate, perché fino al 2014 solo chi riceveva la dichiarazione d'intento (il fornitore del bene o il prestatore del servizio) doveva inviarli alle Entrate (con singole spedizioni e non nel modello ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?