Accertamento e contenzioso

Sì all’avviso integrativo con gli elementi comunicati da un altro ufficio

di Emilio de Santis

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Il divieto di integrazione dell'accertamento da parte dell'ufficio che lo ha emesso riguarda solo la revisione dei dati già in possesso del medesimo. Non è invece impedito l'uso di nuovi elementi noti ad altro ufficio e comunicati successivamente a quello che aveva proceduto. Lo sancisce la sentenza 576/2016 della Cassazione . La pronuncia accoglie il ricorso presentato dalle Entrate contro la sentenza della Ctr Lombardia. La vicenda nasce dall'avviso di accertamento integrativo emesso dalla agenzia delle Entrate ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?