Accertamento e contenzioso

Da cassare la sentenza della Ctr con motivazione «apparente» o contraddittoria

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Va sempre cassata la sentenza di secondo grado che contiene una motivazione apparente: da una parte afferma genericamente il valore probatorio della documentazione prodotta nel processo dal contribuente, e dall'altra non prende posizione sulle contestazioni avanzate sul punto dall'Amministrazione. Stessa sorte per la sentenza che contenga una motivazione contraddittoria: da una parte afferma il valore probatorio della documentazione del contribuente senza però accogliere il ricorso, che viene accolto in base all'applicazione dei parametri. Così la Cassazione, sezione tributaria civile, ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?