Accertamento e contenzioso

Su false fatture e recidiva restano ancora incognite

di Laura Ambrosi

La circolare 4/E/2016 ha indicato i criteri generali per l’applicazione del «favor rei». Tuttavia, in assenza di concreti esempi, rimangono ancora questioni irrisolte. Sicuramente tra le più frequenti c’è l’ipotesi di dichiarazione infedele in presenza di fatture false. La nuova norma dispone una riduzione della sanzione prevendendola dal 90 al 180%, rispetto alla precedente dal 100 al 200%, introducendo però un’aggravante (ossia l’aumento della metà della predetta sanzione) allorché la violazione sia realizzata mediante l’utilizzo di documentazione ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?