Accertamento e contenzioso

Bancarotta fraudolenta, la transazione riduce la pena

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Nel caso di bancarotta fraudolenta patrimoniale l’accordo transattivo raggiunto dall’imputato con la curatela per la riparazione del danno arrecato costituisce motivo per richiedere la riduzione della pena. E il giudice penale non può dichiarare inammissibile la richiesta per essere generica se il perfezionamento della transazione costituisce un fatto di causa noto. Così la Cassazione, V sezione penale, n. 8644-16 (Pres. Bruno, Rel. Settembre) depositata mercoledì scorso. La vicenda Un uomo, già amministratore di una Srl poi dichiarata ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?