Accertamento e contenzioso

Dal 2016 l’atto è soggetto a reclamo

di Laura Ambrosi

L’accertamento catastale va impugnato davanti alla commissione tributaria secondo le regole ordinarie. Recentemente, peraltro, le Sezioni unite della Cassazione (sentenza 2950/2016 ) hanno confermato che, se il contribuente contesta le risultanze dei pubblici registri e richiede una variazione dei dati negli stessi contenuti, la giurisdizione è, appunto, del giudice tributario. Il ricorso deve essere notificato all’ufficio che ha emesso il provvedimento entro 60 giorni dalla notifica dell’atto stesso. In seguito alle modifiche introdotte dal Dlgs 156/2015 , l’accertamento ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?