Accertamento e contenzioso

Controllo documentale e contraddittorio preventivo

di Salvatore Servidio

Le Sezioni Unite della Cassazione, con Sentenza 24823/2015, hanno risolto l’annosa questione relativa alla necessità, nelle cd. «indagini a tavolino», del contraddittorio preventivo tra Amministrazione finanziaria e contribuente, in senso complessivamente sfavorevole a quest’ultimo. Nella pronuncia si afferma, in sostanza, che nei controlli «a tavolino» (vale a dire ai controlli eseguiti presso la sede dell’Ufficio in base alle notizie acquisite), l’Amministrazione finanziaria, in caso di tributi «non armonizzati», non è tenuta a redigere il verbale di chiusura delle operazioni ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?