Accertamento e contenzioso

Transfer price, l’Agenzia deve provare l’elusione

di Laura Ambrosi

Incombe sull’amministrazione l’onere di dimostrare che un’operazione antieconomica realizzata tramite una controllata o controllante con sede all’estero costituisca reddito. Vale infatti la regola fondamentale secondo cui la prova dell’elusione e dei suoi presupposti grava sull’ufficio che intende operare le rettifiche. Ad evidenziare il principio è la Corte di cassazione, sezione Tributaria, con la sentenza numero 6656 depositata ieri. Nel caso sottoposto ai giudici, l’Ufficio contestava ad una società appartenente a un gruppo multinazionale l’occultamento di ricavi derivanti dalla ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?