Accertamento e contenzioso

Frodi, il fisco valuta la sentenza del Gip

di Enrico Holzmiller

Nell’ambito delle fatture soggettivamente inesistenti, le sentenze della Corte di giustizia europea (così come le recenti decisioni della Corte di Cassazione) impongono un primo onere della prova in capo all’Ufficio, il quale deve dimostrare l’esistenza di un coinvolgimento del contribuente accertato nella frode perpetrata da soggetti terzi ad esso collegati (tipicamente, i fornitori di quest’ultimo). In un secondo momento – laddove l’Ufficio provi l’esistenza di questo coinvolgimento – il contribuente è tenuto a dimostrare di aver ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?