Accertamento e contenzioso

Costi black list, da provare l’esistenza del soggetto

di Laura Ambrosi

Il costo black list indicato successivamente attraverso una dichiarazione rettifica è deducibile se il contribuente prova l’effettiva esistenza del soggetto estero. In ogni caso, la violazione va sanzionata secondo il nuovo regime introdotto dal 2007 anche se commessa precedentemente. Ad affermare questi principi è la Cassazione con le sentenze 8326 , 8327 e 8330 depositate ieri. La vicenda, sostanzialmente simile in tutte le pronunce, trae origine dalla contestazione da parte dell’agenzia delle Entrate dei costi sostenuti da ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?