Accertamento e contenzioso

Esame nel merito anche se il reato è prescritto

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Non sempre, in caso di avvenuta estinzione del reato per intervenuta prescrizione il giudice penale è legittimato a pronunciare l’assoluzione se dagli atti in suo possesso emergono circostanze tali da fare escludere la rilevanza penale del fatto. Questo perché la valutazione del giudice è assimilabile ad una “constatazione” dell’effettiva sussistenza del reato piuttosto che ad un “apprezzamento” che presupporrebbe un accertamento ulteriore. Pertanto, anche in caso di prescrizione del reato, non può mai essere esclusa nel merito l’innocenza ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?