Accertamento e contenzioso

Black list, l’omessa indicazione separata in Unico pre 2007 non compromette la deduzione

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

L’omessa separata indicazione in dichiarazione dei costi dei paesi “black-list” posta in essere fino al 31 dicembre 2006 non ne impedisce la deducibilità. Intanto dal 1° gennaio 2007 la deducibilità di tali costi dipende dalla prova fornita circa l’operatività dell’impresa estera e dell’effettività dell’operazione commerciale. Se anche poi una specifica norma dispone retroattivamente in via transitoria solo l’applicazione del nuovo regime sanzionatorio, un’interpretazione sistematica della nuova disciplina abolisce retroattivamente anche l’indeducibilità dei costi perché diversamente sarebbe illegittimamente aggravata ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?