Accertamento e contenzioso

Scontrini, non basta uno scarto di pochi minuti

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Anche se il cliente non è in grado di esibire lo scontrino fiscale, le dichiarazioni che ha rilasciato all’esterno del negozio non valgono ai fini indiziari nei confronti dell’esercente. Così ha stabilito la Ctr Liguria che, con la sentenza 458/4/16 (presidente e relatore Pasca), ha chiarito, innanzitutto, che la lieve discrepanza tra l’orario indicato dall’organo ispettivo al momento della verifica e quello affermato dal negoziante non può ragionevolmente far presumere la mancata emissione del documento fiscale. La differenza ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?