Accertamento e contenzioso

L’inerzia non costa l’infedele patrocinio

di Antonio Iorio

Non risponde del reato di patrocinio infedele l’avvocato che, nonostante il mandato ricevuto, non agisce contro avvisi di accertamento delle Entrate da cui poi discende un’azione esecutiva. Tale delitto infatti riguarda soltanto i comportamenti infedeli che si verificano nell’ambito di un procedimento dinanzi all’autorità giudiziariia e non anche le attività poste in essere prima della sua instaurazione. A precisarlo è la sentenza 28309/2016 della Cassazione penale depositata ieri. La Corte d’appello aveva assolto un legale dal reato di patrocino ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?