Accertamento e contenzioso

La donazione fraudolenta deve essere provata

di Laura Ambrosi

Il giudice di appello, che intende confermare la condanna per sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte nei confronti del contribuente che ha donato un immobile dopo aver ricevuto alcuni mesi prima un accertamento, deve motivare la simulazione della donazione e l'idoneità della stessa a rendere inefficacie l'attività di riscossione. Ad affermarlo è la Corte di cassazione, sezione 3 penale, con la sentenza n. 30497 depositata ieri. Un contribuente veniva condannato dal Tribunale ad un ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?