Accertamento e contenzioso

Sì all’avviso basato anche su dichiarazioni testimoniali di terzi

di Ferruccio Bogetti

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

È legittimo l’accertamento tributario formato dall’amministrazione attraverso la piena accettazione dei rilievi operati dall’organo ispettivo basandosi anche su dichiarazioni testimoniali indiziarie rese da terzi. Intanto l’Amministrazione, quando si avvale delle prestazioni della Guardia di Finanza, non è obbligata a reiterare l’istruttoria da questa effettuata. Poi, pur vigendo il divieto all’utilizzo dei testimoni nel processo tributario, sono utilizzabili a fini istruttori le dichiarazioni di soggetti terzi rispetto al contribuente, a patto che diano luogo a presunzioni gravi, precise e concordanti. ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?