Accertamento e contenzioso

L'acquisto da parte del fisco di data-base rubati contenenti nomi di evasori non viola i diritti fondamentali dell'uomo

di Paolo Bernasconi e Alessandro Galimberti

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

I dischetti rubati nelle banche, e contenenti elenchi di presunti evasori, possono essere utilizzati dal fisco. Lo stabilisce la sentenza della Corte Europea dei diritti dell'uomo di Strasburgo nel contenzioso tra una coppia di contribuenti contro il fisco tedesco (causa n°33696/11), caso deciso giovedì. I giudici hanno respinto il ricorso dei coniugi contro una perquisizione ordinata dal fisco sulla base dei dati contenuti in un dischetto rubato in Liechtenstein e comperato dai Servizi segreti tedeschi. La sentenza ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?