Accertamento e contenzioso

Solo l’incapacità del patrimonio fa scattare il sequestro conservativo

di Ferruccio Bogetti e Gianni Rota

Q
D
FContenuto esclusivo QdF

Il sequestro conservativo disposto nei confronti di una società deve sempre fare leva sulla contemporanea presenza di fumus boni iuris e periculum in mora. Circa il primo requisito non occorrono gravi indizi di colpevolezza, potendo bastare il solo fumus commissi delicti, ossia la sussistenza di un'ipotesi di reato collegata al fatto contestato. Sul secondo, l’incapacità attuale del patrimonio deve poi essere sempre valutata in rapporto all’entità del credito “ex delicto” azionato attraverso la disamina della sua consistenza, dell’ammontare ...


Quotidiano del fisco

Il Quotidiano del Fisco è il nuovo strumento di informazione e formazione professionale pensato per i commercialisti. L'unico firmato Il Sole 24 Ore.

Sei un nuovo cliente?

Per continuare a consultarlo in maniera gratuita* per quattro settimane attiva subito la promozione.

Attiva

* È possibile attivare la promozione una sola volta

Sei già in possesso di username e password?